La formazione è l’unico strumento perché tutti si ritrovino allineati a conseguire gli obiettivi di business rinforzando la resilienza per accelerare la ripartenza e la crescita economica, oggi rallentata dal peso dello shock delle strozzature che la crisi impone alla gestione d’impresa.

Per la salute dell’azienda, le cose necessarie vanno fatte nel momento in cui se ne rileva il bisogno. Non esiste più il tempo dell’attesa. La formazione è una necessità ed è la risposta al cambiamento provocato dal tarlo del Covid che scava lasciando pesanti tracce dentro le persone e le organizzazioni.

Questo è il momento di una diversa azione manageriale.
Questo è il momento di fare cose nuove e in modo diverso.
Le cose innovative, per essere fatte, sono favorite dal rinnovamento dei modelli mentali, i soli che possono rendere più efficaci i comportamenti manageriali.

Questo è il lavoro della formazione. Ma va fatto adesso.

Adesso e da dove tutto nasce: imprenditori e manager.

Ci risiamo.
E il colibrì torna in volo, per fare la sua parte.
Il 12 novembre, alle 15:30.